17 ottobre: 600 realtà sociali riunite a Roma contro povertà e disuguaglianze

17 ottobre: 600 realtà sociali riunite a Roma contro povertà e disuguaglianze

Riceviamo e con piacere condividiamo con i nostri amici il comunicato stampa conclusivo della giornata organizzata a Roma giovedì scorso dalla Rete dei Numeri Pari:

Care e cari,
 
vi scriviamo per ringraziare tutte le persone che hanno riempito il teatro nell’assemblea di ieri portando storie, esperienze, competenze, proposte e passione, costruendo una geografia della speranza fatta da chi giornalmente si impegna nel nostro Paese per la giustizia sociale contro mafie, disuguaglianze e povertà; per ringraziare chi ha dato la sua disponibilità all’interno del gruppo di lavoro operativo apportando così un contributo prezioso per la riuscita dell’intera assemblea; a quelle persone che da luglio hanno lavorato insieme per immaginare cosa sarebbe dovuto essere per noi questo 17 ottobre e poi per renderlo possibile; tutti i ragazzi, le ragazze e le famiglie dell’orchestra e del teatro, per aver mostrato il lavoro quotidiano che svolgono con passione e dedizione insieme alle docenti per costruire comunità nei quartieri difficili; a tutte quelle realtà che in modo spontaneo, senza chiedere niente e senza essere pagati da nessuno, hanno organizzato assemblee, mobilitazioni e iniziative sui loro territori in continuità con l’assemblea di Roma e a chi si è avvicinato alla Rete ieri per la prima volta. Ma ringraziamo anche le città che ieri erano collegate con la diretta Facebook, chi ha costruito un’analoga assemblea a Palermo, Vicenza, Asti; così come le migliaia di persone che sui territori in questi mesi hanno promosso incontri, ordini del giorno, attività, mobilitazioni a sostegno del nostro percorso. È questa la forza del riconoscersi e condividere tra Pari.
 
Ieri in molti si sono resi conto che abbiamo una ricchezza immensa all’interno della Rete che è frutto del lavoro quotidiano, della disponibilità di ciascuno di noi e di un modo di relazionarsi orizzontale e trasparente. Abbiamo condiviso storie di speranza portate da chi giornalmente si impegna in mare, nei tribunali, nelle piazze, nelle strade, nelle fabbriche, nelle occupazioni abitative, nelle parrocchie e nelle scuole lottando contro le ingiustizie sociali. Moltissime sono state le realtà sociali che ieri si sono unite a noi partecipando all’assemblea e condividendo le nostre proposte. Le invitiamo a iscriversi alla Rete (clicca qui), così come invitiamo le singole persone a iscriversi alla nostra newsletter per rimanere aggiornate sulle attività della Rete e poter partecipare.
 
Ieri siamo stati convocati all’assemblea dall’urgenza della nostra condizione materiale e dalla consapevolezza di dover essere tutte e tutti uniti, in una fase in cui nessuno ce la fa da solo e gli attuali gruppi dirigenti della politica guardano purtroppo altrove: non hanno la visione necessaria per affrontare una crisi sistemica, strutturale e inedita che stanno interamente pagando ceti medi e popolari. Continuiamo a credere che in questa crisi così complessa siano l’impegno, la concretezza, la creatività, la sobrietà, l’approfondimento, l’anticonformismo, la passione, la condivisione, la solidarietà e la cooperazione le strade per uscirne.
 
La nostra agenda è fatta di impegno concreto quotidiano e di proposte serie: abbiamo chiesto al Governo un incontro e terremo tutta la Rete aggiornata su questo. Nel frattempo continuiamo le attività sui territori, i laboratori di mutualismo sociale e invitiamo le realtà sui territori a utilizzare come strumenti le delibere di Giunta e gli ordini del giorno da proporre ai Sindaci e alle amministrazioni locali che si sono mostrate vicine alla Rete (alcune le trovate già sul sito). Continuiamo anche a portare avanti le nostre campagne e convocheremo già dalla settimana prossima le riunioni dei nuovi gruppi di lavoro che si dovranno occupare di far sentire la voce di tutti e tutte sulle 5 proposte condivise ieri. Chi fosse intenzionato a unirsi ai gruppi di lavoro dedicati alle campagne ci scriva, così da essere inserito quando faremo le convocazioni. Ovviamente chiunque abbia la necessità di capire meglio o chiedere sostegno e strumenti per attivarsi nella propria città, non esiti a scriverci e contattarci: siamo qui per essere al servizio di tutti e tutte.
 
Per chi fosse interessato, sul sito sono già disponibili i grafici che sono stati proiettati durante l’assemblea e tutte le nostre proposte (clicca qui). Nei prossimi giorni caricheremo sul sito le foto e i video dell’assemblea. 
 
Intanto socializziamo con voi uno dei servizi usciti sulla giornata di ieri del Tg3.

Un abbraccio

Il gruppo di comunicazione